Instagram Reels vs Tik Tok : quello che devi sapere

Visto il grande successo riscosso da TikTok soprattutto tra i più giovani, (generazione Z) i creatori di Instagram e Facebook, non potevano di certo restare con le mani in mano e per questo hanno creato Instagram Reels. Non è la prima volta che Instagram imita i competitors, infatti per la creazione delle storie, si era ispirata a Snapchat.
Sicuramente uno degli obiettivi principali dei creatori di Instagram è quello di accaparrarsi più utenti e fidelizzare quelli esistenti, ma moltissimi influencer nonostante stiano utilizzando Instagram Reels, non abbandonano TikTok.
Dopo aver testato durante mesi i Reels in Brasile, India, Germania e Francia, lo scorso agosto Instagram ha lanciato il suo nuovo prodotto. Andiamo a vedere insieme di cosa si tratta.

Instagram Reels e TikTok similitudini.

Proprio come TikTok, i Reels di Instagram sono dei brevi video altamente personalizzabili con musica, effetti speciali, testi e tanto altro. Questi contenuti sono di breve durata, infatti contrariamente a TikTok che offre due formati uno di 15 secondi e uno di 30 secondi, i Reels di Instagram durano 15 secondi. Per video di una durata superiore si potrà optare per IGTV o Instagram Live per le dirette.

I Reels di Instagram per quanto simili a TikTok non offrono numerose funzionalità. Infatti su TikTok è possibile duettare con altri utenti e creare video collaborazioni. Inoltre l’algoritmo di TikTok mostra le clip in base agli interessi degli utenti. Entrambe funzionalità che Instagram non offre.

Ma i creatori di TikTok non sono rimasti a guardare la concorrenza copiare le proprie idee e hanno creato TikTok for business. Questa nuova funzionalità permette alle aziende di creare campagne promozionali a pagamento.

Ma non sono solo i creatori di Facebook e Instagram a voler copiare il format del giovane social. Infatti anche YouTube sta creando una nuova funzionalità che permetterà agli utenti di creare brevi contenuti della durata di 15 secondi.

Instagram Reels vs TikToK : Chi vincerà questa battaglia tra social?

In definitiva siamo noi utenti a deciderlo grazie ai contenuti che creiamo. Siamo noi infatti a creare i social media e scegliere quale far crescere. YouTube è ormai da anni sulla cresta dell’onda. Infatti è riuscita a sbaragliare la concorrenza come Vimeo, anche per via del suo programma partner che consente agli utenti di monetizzare.
Instagram al giorno d’oggi è molto affollato e per questo la crescita in questo social è spesso lenta. TikTok al momento permette di crescere in modo più veloce. È anche vero che gli users delle varie piattaforme hanno dei profili differenti. TikTok è molto utilizzato dalla generazione Z, mentre Instagram e YouTube sono più frequentati dai millenials. E voi quale social scegliete per i vostri contenuti video?